Ricetta pugliese: acquasale

Un piatto veloce e tipico del sud Italia, in particolare della Puglia.

Oggi è un piatto molto apprezzato e richiesto, soprattutto in estate, ma la sua invenzione dipende dalle scarse condizioni economiche in cui i contadini, e in generale le persone, vivevano dopo la seconda Guerra Mondiale. Nella ricetta originaria viene utilizzato il pane duro, che altrimenti sarebbe stato uno scarto, e gli ortaggi che erano facile da reperire negli orti.

Ingredienti:

  • pane duro o 4 friselle
  • cipolle rosse di Tropea – 50 g
  • acqua – 100 g
  • sale fino q.b.
  • pomodori – 125 g
  • olio extravergine d’oliva – 40 g
  • origano q.b
  • sedano (60 g) e cetrioli (80 g) facoltativi

Preparazione

Lavare e tagliare i pomodori in 4 parti senza sbucciarli (e nel caso decideste di utilizzarli, anche sedano e cetrioli), poi passare alla cipolla, da tagliare a listarelle.

Versare in un piatto fondo prima l’acqua e poi l’olio, aggiungere quindi un pizzico di sale.

Versare tutte le verdure nel piatto, mescolare e posizionare all’interno del piatto il pane duro (o le friselle). In ultimo, aggiungere un pizzico di origano.

Conservazione

Si può conservare l’ acquasale per un giorno al massimo in frigorifero, senza però aver aggiunto le friselle. Si sconsiglia la congelazione.

Federica Fumia

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

<