Vellutata di patate e carote

La vellutata è un primo piatto preparato con legumi, verdure, cereali, pesce o carne e ha una consistenza più cremosa rispetto alla zuppa e alla minestra.

La cottura sottrae inevitabilmente alle verdure molte vitamine e sali minerali, ma la vellutata è comunque un piatto sano e nutriente perché ha il vantaggio di conservare la maggior parte delle sostanze nutritive contenute negli ingredienti con cui è fatta.

L’aggiunta di riso, pasta, formaggio o olio extra vergine di oliva crudo ne arricchisce il sapore e la composizione nutrizionale.

Vellutata di patate e carote

Difficoltà: facile
Costo: basso
Tempo di preparazione: 50 minuti circa
Tempo di cottura: 30 minuti circa

Ingredienti per 4 persone:

  • 700 g di patate
  • 200 g di carote
  • 1 cipolla dorata
  • 1,5 l di brodo vegetale
  • 1 ciuffo di erba cipollina
  • 2 foglie di alloro
  • 1 rametto di basilico fresco
  • 1 pizzico di noce moscata
  • Olio extra vergine di oliva
  • Sale (q.b.)
  • Pepe (q.b.)
  • Peperoncino (q.b.)

Preparazione:

  1. Pelate le patate e le carote, lavatele e tagliatele a cubetti.
  2. Spellate la cipolla, sciacquatela e tagliatela a metà.
  3. Tritate la cipolla grossolanamente e rosolatela in una padella antiaderente e spaziosa a fiamma bassa per 5 minuti circa con 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, 3 cucchiai di acqua naturale e un pizzico di sale. Mescolate accuratamente e se serve aggiungete qualche altro cucchiaio di acqua.
  4. Aggiungete le patate, le carote e le foglie di alloro mantenendo la fiamma bassa, mescolate di tanto in tanto e fate insaporire per 3 minuti circa.
  5. Versate il brodo vegetale bollente e non appena raggiunta la temperatura di ebollizione, abbassate la fiamma e fate cuocere per 35 minuti circa con il coperchio della padella leggermente scostato.
  6. A cottura ultimata, lasciate raffreddare per qualche istante. Dopodiché, frullate il condimento fino a ottenere un composto omogeneo con un frullatore o con un minipimer.
  7. Versate in padella la zuppa ottenuta e lasciatela riscaldare per qualche istante.
  8. Suddividete la zuppa nei piatti fondi, regolate di sale e aggiungete il basilico tritato, l’erba cipollina, la noce moscata, un pizzico di pepe e un pizzico di peperoncino.
  9. Servite a tavola con un filo di olio extra vergine di oliva e crostini di pane tostato.

José Galizia

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Simple Share Buttons