Dimagrire con la papaya è possibile!

Mangiare tanta frutta e verdura durante la giornata, lo sappiamo, è sempre la scelta più salutare. Le vitamine e i sali minerali contenuti in questi cibi sono indispensabili per un sano sviluppo dell’organismo e per mantenere il corpo depurato, aiutando anche la regolarizzazione dell’intestino.

Ma non solo. Frutta e verdura sono ricche di fibre, alleate ideali nella dieta dimagrante per il loro potere saziante e drenante.

Gli zuccheri della frutta sono i più veloci da assorbire per il nostro organismo e per questo aiutano  a velocizzare il metabolismo, favorendo una migliore combustione delle calorie in eccesso. L’azione drenante, inoltre, aiuta a combattere naturalmente il problema della cellulite e a prevenire le smagliature dovute ad un dimagrimento troppo rapido.

Papaya: frutta dalle grandi proprietà

Fra tutti i frutti freschi che possiamo scegliere ogni giorno – dando sempre la precedenza agli alimenti di stagione perché sono più ricchi di proprietà nutritive – ce n’è uno particolare, talmente utile all’organismo da essere utilizzato nei suoi estratti anche negli integratori alimentari. Stiamo parlando della papaya.

La papaya contiene grandi quantità di vitamina A, soprattutto betacarotene , vitamina C – ne possiede più del kiwi e delle arance! – e vitamina E. Queste sono sostanze estremamente preziose perché migliorano la circolazione, rinforzando le pareti arteriose, e prevengono i segni dell’invecchiamento della pelle. La presenza poi di licopeni e altri flavonoidi, di potassio e magnesio fa sì che la papaya si schieri come nostro alleato soprattutto nei cambi di stagione e nei momenti di affaticamento, quando le nostre difese immunitarie sono più deboli, rafforzandole e aiutandoci a combattere malattie infettive, influenza e stress.

La papaya contiene anche un altro principio attivo prezioso, la papaina, un enzima che è in grado di facilitare l’assorbimento delle proteine, garantendo all’organismo una completa azione digestiva.

Nutriente e saziante, la papaya ha un gusto dolce e molto aromatico. E’ perfetta a colazione, sia a fette che spremuta o tagliata in pezzettini nella macedonia, ma è gradevolissima anche accompagnata da cibi salati, come i gamberetti, il pollo e il prosciutto crudo.

Ha un apporto calorico minimo: contiene solo 13 Kilocalorie per 100 grammi ed è fortemente consigliata nelle diete ipocaloriche dimagranti, soprattutto in quelle rapide “brucia grassi”, dagli effetti immediati. Grazie alla papaya, infatti, è possibile perdere fino a 4 Kg in 2 settimane, stando attenti però a non prolungare oltremodo la dieta.

Dieta settimanale a base di papaya

Il segreto della “dieta a base di papaya” è quello di mantenere questo frutto sempre come primo piatto, seguito da un secondo leggero a base di proteine. Essenziale è assumere 8 porzioni di papaya al giorno, suddivise nei pasti a piacimento, per poter stimolare la reazione del sistema metabolico ai suoi principi attivi. Le quantità sono libere ma è vietato saltare i pasti o prolungare la dieta per più 14 giorni. Superati i 14 giorni, si deve riprendere un regime alimentare controllato ma più bilanciato.

Ecco lo schema per 2 settimane di dieta veloce con la papaya:

Colazione:

Un the verde o caffè, un’abbondante macedonia di papaya, ananas e frutta di stagione, 4 fette biscottate integrali.

Spuntino:

Uno yogurt magro con papaia fresca a pezzetti.

Pranzo:

Un piatto iniziale con abbondante papaya tagliata a fette, 2 uova oppure un secondo di carne bianca (100 grammi) o 100 grammi di filetti di trota al vapore o alla griglia.

Merenda:

100 grammi di papaya, the verde o caffè.

Cena:

Un’insalata mista grande con papaya tagliata a pezzetti, un minestrone di verdure, 120 kilogrammi di calamari o di petto di tacchino.

 

DISCLAIMER DIETE

Dietaonline.it

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

<

Simple Share Buttons