Dieta Nutrigenomica Ongaro

Se il cibo non fosse un nemico da combattere quando siamo a dieta, ma il nostro principale alleato? Questo sarebbe il segreto del funzionamento di una dieta dimagrante ed allo stesso tempo di una salute migliore.

Si tratterebbe tuttavia di dover di riorganizzare le nostre abitudini nel mangiare, di imparare un’educazione alimentare in una società in cui siamo bombardati di messaggi contraddittori, in cui:

 “qualcosa si è spezzato nel delicato equilibrio che lega il nostro metabolismo all’ambiente che ci circonda. L’origine di questa frattura va ricercata nel cibo che ingeriamo: iperprocessato, ipercalorico e iponutriente. Solo un approccio scientifico può aiutarci a perdere peso e a non ingrassare più”.

Sono le parole del Dottor Filippo Ongaro, medico chirurgo specializzato in medicina funzionale e anti-invecchiamento.

Il Dottor Ongaro è stato per anni medico degli astronauti presso l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ed è il primo italiano ad avere ottenuto la Board Certification in Medicina Anti-aging dall’American Board of Regenerative & Anti-Aging Medicine e il diploma in medicina funzionale dall’Institute for Functional Medicine. Nel lavorare come medico degli astronauti ha collaborato anche con esperti della NASA (Houston).
Ongaro inizia ponendosi una semplice domanda: “Mettereste della sabbia nel motore della vostra macchina? Eppure è quello che si fa nell’arco delle nostre esistenze, durante le quali si immettono nell’organismo dalle trenta alle sessanta tonnellate di cibo, raffinato, ricco di zuccheri e calorie.” E dimagrire quindi è importante non tanto dal punto di vista estetico, quanto per la salute, perché ha una funzione curativa e preventiva.
Il metodo del Dott. Ongaro si basa sui cardini della medicina anti-aging, “nuovo approccio medico che tiene conto degli aspetti genomici, molecolari, metabolici, psicologici e comportamentali di ogni singolo individuo”. Parlando di nutrizione, si parla di nutrigenomica, nuova scienza che studia l’interazione tra nutrienti e DNA e considera il cibo non più solo come un insieme di calorie ma come un insieme di sostanze che entrando nell’organismo portano un’informazione che può regolare i processi cellulari e l’espressione dei geni. Introduce il concetto di “nutraceutico” o cibo funzionale, il cui consumo è considerato favorevole al mantenimento dello stato di salute dell’organismo.

Il modello di dieta nutrigenomica

proposta dal Dott. Ongaro, si propone quindi come “metodo rivoluzionario per perdere peso e guadagnare in forma e salute“, secondo le parole che compaiono sul suo libro “Mangia che dimagrisci”.
La Dieta Nutrigenomica si basa sulla piramide alimentare nutrigenomica che vede alla base l’attività fisica quotidiana ed il controllo del peso. Al primo gradino troviamo cereali integrali ai pasti principali in dosi moderate e verdura a volontà. Salendo di un altro gradino troviamo olio extravergine di oliva, e frutta (2-3 volte al giorno). Troviamo poi noci e legumi, consigliati da 1 a 3 volte al giorno, al gradino successivo pesce, carni bianche e uova (1-2 volte al giorno) poi ancora il latte (1-2 volte al giorno). All’apice, quindi da consumare con molta parsimonia e occasionalmente, troviamo carni rosse e condimenti ricchi di grassi saturi come il burro, pasta e pane bianchi, patate e dolci.
Nella Dieta Nutrigenomica non c’è un rigido calcolo delle calorie ma una corretta ripartizione dei macronutrienti (carboidrati, proteine, lipidi), si propone quindi come una dieta sana ed equilibrata per promuovere uno stile di vita salutare che permetta di mantenere il controllo del peso forma.

Un esempio di tre giorni di menù tratti dal libro del Dott. Ongaro “Mangia che dimagrisci”

(Al risveglio, un bicchiere di acqua tiepida con limone)

Giorno 1)
-colazione: caffè o tè verde, cereali integrali, una manciata di mandorle, 1 frutto di stagione
-spuntino: 1 manciata di noci
-pranzo: riso integrale (50 gr) con pollo stufato (100-120 gr) al timo e verdure alle olive (5 olive denocciolate) e capperi (1-2 cucchiaini). Come condimento 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva, un pizzico di sale marino integrale e pepe in grani macinato.
-merenda: 1-2 frutti freschi di stagione
-cena: sgombro (120-150 gr) alla birra artigianale (150-200 ml) con insalata di carciofi e 1-2 fiori di malva, 1 fetta di pane integrale. Come condimento, 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di olio di noci, un pizzico di sale marino integrale.

Giorno 2)
-colazione: caffè o tè verde, 2 uova, 2 fette di pane integrale, 2 prugne secche
-spuntino: 1 manciata di noci brasiliane
-pranzo: fettine di tacchino (100-120 gr) in crema di cipolle (2 cipolle) al curry (1 cucchiaino scarso) con riso venere (50 gr) al pepe bianco, carote grattugiate e condite. Come condimento 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva, un pizzico di sale marino integrale e alcune bacche di pepe bianco, brodo vegetale biologico, sgrassato e privo di glutammato.
-merenda: 1-2 frutti freschi di stagione
-cena: zuppa fredda di fagioli freschi (80-100 gr), peperoni (mezzo peperone), 1 pomodoro, 1 cipolla affettata, 1 spicchio d’aglio, 250-300 ml di brodo vegetale biologico, sgrassato e privo di glutammato, maggiorana e 1 fetta di pane integrale. Come condimento, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale marino integrale.

Giorno 3)
-colazione: bevanda di riso e soia, cereali integrali, una manciata di noci, frutti di bosco misti.
-spuntino: 1 manciata di anacardi (non salati)
-pranzo: filetti di sgombro (100-120 gr) con verdure gratinate (200-250 gr) ai semi di zucca (1 cucchiaio) con panna vegetale (3 cucchiai), coriandolo in polvere (q.b.)
-merenda: 1-2 frutti freschi di stagione
-cena: insalata di fave e fiori di zucchina pastellati all’avena (100 gr di fave fresche sgranate, 100 gr di lattuga; 4 fiori di zucchina pastellati con 2-3 cucchiai di farina d’avena, mezzo cucchiaio di bicarbonato e acqua gasata fredda q.b.), 1 fetta di pane integrale. Come condimento, 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva, 1 cucchiaino di origano, un pizzico di sale marino integrale.

Per ulteriori ricette o menù si rimanda al sito ufficiale http://www.filippo-ongaro.it/ e ai libri pubblicati, trovate i titoli sempre nel sito ufficiale http://www.filippo-ongaro.it/libri/ .

Per noi è molto importante ricordarti che:

Ogni notizia o consiglio su diete o regimi alimentari contenuti nel sito www.dietaonline.it devono intendersi al solo scopo informativo. Tali informazioni non devono mai sostituire la consulenza personalizzata di un medico dietologo o nutrizionista. Pertanto, ogni decisione presa sulla base di queste indicazioni dev’essere intesa come personale e secondo propria responsabilità. Un programma alimentare indicativo infatti, non può in ogni caso sostituirsi alle scelte del Medico, che rimane sempre il decisore ed il responsabile final

admin

Related posts

Dieta Metabolica
Diete

Dieta Metabolica

23 marzo 2017

Dieta senza Nichel
Diete

Dieta senza Nichel

23 marzo 2017

Dieta Tisanoreica
Diete

Dieta Tisanoreica

23 marzo 2017

Dieta Dukan
Diete

Dieta Dukan

24 marzo 2017

Dieta Volumetrica
Diete

Dieta Volumetrica

23 marzo 2017

Dieta a Zona
Diete

Dieta a Zona

23 marzo 2017

Simple Share Buttons