Dieta Metabolica

La Dieta Metabolica o Metabolic Diet è stata ideata da un medico canadese di origini italiane, il Dott. Mauro Di Pasquale

Il principio della Dieta Metabolica è quello di variare l’utilizzo dei substrati metabolici per migliorare l’efficacia metabolica. Se un soggetto si nutre soprattutto di carboidrati, il suo metabolismo brucerà più zuccheri e meno grassi mentre alimentandosi prevalentemente di grassi, l’organismo andrà a bruciare le riserve lipidiche. Questo meccanismo secondo Di Pasquale dipende anche dagli enzimi: se si mangiano più grassi ci saranno più lipidi in circolo, per cui si stimolerà la produzione e la presenza di enzimi deputati allo smaltimento dei grassi, se invece si mangiano più carboidrati si sposterà l’equilibrio verso gli enzimi che digeriscono i carboidrati.
La Dieta Metabolica è proposta sia per il dimagrimento che per l’aumento di massa muscolare.

 

Si sviluppa in 2 fasi:

Fase 1) fase di valutazione, dura al massimo 14 giorni ed ha come obiettivo stabilire la quota corretta di carboidrati necessari al metabolismo del soggetto;
Fase 2) fase di Dieta Metabolica vera e propria, può durare tutta la vita e l’obiettivo è la trasformazione metabolica.

La fase 1 prevede 12 giorni di scarico e 2 giorni di ricarica. Cosa vuol dire: nella fase di scarico i nutrienti sono così ripartiti: 50-60% lipidi, 30-35% proteine, circa 30 gr di carboidrati. Nella fase di ricarica la ripartizione dei nutrienti cambia a favore dei carboidrati: 35-55% carboidrati, 25-40% lipidi, 15-30% proteine. Nella fase di scarico si deve individuare la giusta dose di carboidrati, ovvero la grammatura minima tollerabile dal soggetto. Di Pasquale consiglia di iniziare con 30 gr ma nel caso si verifichino disturbi legati alla carenza di glucidi (disturbi dell’umore, nevrosi, diminuzione efficienza muscolare, emicranie frequenti, ecc.) si deve incrementare gradualmente la grammatura fino al raggiungimento di una condizione di benessere. Dopo 12 giorni si fanno 2 giorni di ricarica, nei quali viene aumentata la quota glucidica.

La fase 2 è la Dieta Metabolica vera e propria. E’ strutturata su cicli di 7 giorni, nei quali i primi 5 giorni sono di scarico, con la quota di carboidrati giornaliera pari a quella individuata nei primi 12 giorni della fase di prova, seguiti da 2 giorni di ricarica, dove si aumenta la quota glucidica.

A supportare i principi fisiologici sui quali si basa la Dieta Metabolica esistono basi sperimentali ma su alcuni punti sono un po’ incomplete. In ogni caso, la Dieta Metabolica è povera di fibre, sali minerali, vitamine ed antiossidanti derivanti dalla frutta e verdura, cereali e legumi per cui sono consigliati anche dal Dott. Di Pasquale integratori multivitaminici e salini con antiossidanti e integratori di fibra alimentare.

La Dieta Metabolica non tiene conto delle calorie, ma consiglia di stabilire la porzione affidandosi al proprio senso dell’appetito, tranne che per la quota di carboidrati nei giorni di scarico che deve essere individuata in base al fabbisogno del soggetto partendo da un minimo di 30 gr stabilito da Di Pasquale.

Importante! Bere da 1 litro e mezzo a 2 litri di acqua al giorno. Come qualità di grassi, sono preferiti dalla Dieta Metabolica quelli di origine vegetale e quelli polinsaturi a quelli saturi e di origine animale. Integrare con fibre, vitamine e sali minerali.

Controindicata a diabetici, soggetti con acidi urici alti o insufficienza renale, bambini e adolescenti, donne in gravidanza ed in allattamento. Ai soggetti con patologie varie si consiglia di seguire la dieta solo dopo aver consultato il proprio medico.

 

Esempio di Dieta Metabolica

(5 giorni di scarico + 2 giorni di ricarica)

Fase di scarico

Tutti i giorni:

Colazione : Latte intero + uovo strapazzato o omelette + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + mandorle o noci o pistacchi
Metà mattina: noci o mandorle o pistacchi o pinoli
Metà pomeriggio: yogurt di latte intero bianco

Giorno 1 – scarico
pranzo : braciola di carne di maiale + zucchine + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + noci secche
cena : spigola + finocchi + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + mandorle secche

Giorno 2 – scarico
pranzo : ricotta di vacca o mozzarella + carote + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + pistacchi
cena : orata + cicoria + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + noci secche

Giorno 3 – scarico
pranzo : manzo o vitellone + carciofi + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + pinoli
cena : tonno + biete + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + mandorle secche

Giorno 4 – scarico
pranzo : coscio di pollo o tacchino arrosto + broccoli + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + noci secche
cena : spigola + indivia o radicchio + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + pistacchi

Giorno 5 – scarico
pranzo : formaggio pecorino + bieta + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + noci secche
cena : merluzzo + cavolo verde + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + nocciole

Fase di ricarica

Tutti i giorni:

Colazione : Latte scremato + fette biscottate con marmellata
Metà mattina: Mela o pera o altro frutto di stagione a scelta
Metà pomeriggio: Yogurt magro bianco o alla frutta

Giorno 6 – ricarica
pranzo : pasta di semola bianca o integrale con pomodoro e 1 cucchiaino di parmigiano + zucchine + 1 fetta di pane integrale + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva
cena : orata + biete + 1 fetta di pane integrale + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva

Giorno 7 – ricarica
pranzo : risotto bianco o integrale con funghi + insalata mista con finocchi e carote + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + 1 fetta di pane integrale
cena : salmone + spinaci + 2 cucchiaini d’olio extravergine di oliva + 1 fetta di pane integrale

Per noi è molto importante ricordarti che:

Ogni notizia o consiglio su diete o regimi alimentari contenuti nel sito www.dietaonline.it devono intendersi al solo scopo informativo. Tali informazioni non devono mai sostituire la consulenza personalizzata di un medico dietologo o nutrizionista. Pertanto, ogni decisione presa sulla base di queste indicazioni dev’essere intesa come personale e secondo propria responsabilità. Un programma alimentare indicativo infatti, non può in ogni caso sostituirsi alle scelte del Medico, che rimane sempre il decisore ed il responsabile finale.

admin

Related posts

Dieta Mediterranea
Diete

Dieta Mediterranea

23 marzo 2017

Dieta Mayo
Diete

Dieta Mayo

23 marzo 2017

Dieta Atkins
Diete

Dieta Atkins

23 marzo 2017

Dieta Tisanoreica
Diete

Dieta Tisanoreica

23 marzo 2017

20 Comments

  1. Avatar
    cinzia dicembre 15, 2012

    questa è la dieta Scarsdale non la metabolica

    Reply
    • Avatar
      Francesca dicembre 15, 2012

      Grazie Cinzia del tuo commento!
      Faremo degli approfondimenti, in ogni caso gli schemi alimentari previsti dalle due diete sono molto simili.
      A presto

      Reply
  2. Avatar
    marialuisa gennaio 27, 2013

    ma se una persona non riesce a mangiar la carne con cosa si puo sostituire, sempre per dimagrire…?????

    Reply
  3. Avatar
    Francesca gennaio 27, 2013

    Ciao Marialuisa,
    al posto della carne puoi mangiare i legumi, come molti vegetariani scelgono di fare – lenticchie, fagioli, piselli – o alcuni cereali molto ricchi di proteine, come l’orzo, il farro e il miglio.

    Uova, naturalmente, e latticini magri (fiocchi di latte, ricotta e yogurt) e abbondare col pesce.
    Il pesce è comunque la soluzione migliore.

    Buona serata,
    ciao
    Francesca

    Reply
  4. Avatar
    marialuisa gennaio 27, 2013

    grazie francesca proverò…

    Reply
  5. Avatar
    cristian marzo 08, 2013

    per le quantita come bisogna regolarsi

    Reply
  6. Avatar
    Dietaonline.it marzo 08, 2013

    Ciao Cristian,

    dove non sono indicate le dosi, puoi regolarti così:
    per la carne: 120 grammi al max
    per il pesce: 150 grammi al max
    per la verdura: 200/250 grammi

    Ricordati che puoi usare olio di oliva per condire, ma al massimo un cucchiaio ad giorno diviso tra pranzo e cena e sempre soltanto a crudo.

    A presto, buona serata

    Reply
  7. Avatar
    cristian marzo 11, 2013

    un ultima cosa siccome faccio sport giornalierio per la maggior parte corsa mica puo compromettermi qualcosa PS: sono 185 cm e peso 90 kg

    Reply
  8. Avatar
    Dietaonline.it marzo 11, 2013

    Ciao Cristian,

    secondo noi è una dieta abbastanza bilanciata, che non dovrebbe dare problemi.
    In ogni caso, è comunque meglio sentire il parere di un dietologo, se hai dei dubbi.

    Buona giornata

    Reply
  9. Avatar
    Antonio marzo 15, 2013

    “è una dieta abbastanza bilanciata” ??

    ma con quale titolo date questi consigli? un conto è citare un articolo scientifico o un avvenimento (cronaca), un conto è farlo proprio e dare consigli.

    Siete medici? biologi? allora fate attenzione a quello che scrivete, l’abuso di professione è dietro l’angolo

    Reply
  10. Avatar
    Antonio marzo 15, 2013

    Seguire una dieta è una cosa seria, c’è di mezzo la vostra salute. Chi ne ha bisogno farebbe meglio a consultare un professionista (biologo nutrizionista o un medico) o quantomeno consultare un sito più attendibile di questo.

    Reply
  11. Avatar
    Dietaonline.it marzo 15, 2013

    Antonio,

    siamo assolutamente d’accordo sul fatto che seguire una dieta sia una cosa seria.
    Siamo un sito informativo, e riportiamo /aggreghiamo informazioni e articoli relativi al mondo delle diete.

    Ogni volta che ci è stato chiesto un consiglio personalizzato (sia qui su sito che sui Social Network) abbiamo invitato gli utenti a rivolgersi ad un professionista del settore – dietologo o nutrizionista -.

    Nella nuova versione del sito che sarà online alla fine della settimana prossima, sarà incluso un database per la ricerca del dietologo/nutrizionista più vicino, con migliaia di professionisti inclusi.

    E, naturalmente con più info sugli autori di questo sito!

    Reply
  12. Avatar
    anna marzo 16, 2013

    scusate ho cominciato solo ieri questa dieta e in un solo giorno ho perso quasi 1 kg…..ma ho una domanda e cioe’ posso usare un po di sale per condire almeno le verdure????? non riesco proprio senza nemmeno un po di sale…grazie

    Reply
  13. Avatar
    Dietaonline.it marzo 16, 2013

    Certo, Anna, basta che non esageri…..

    Reply
  14. Avatar
    anna marzo 16, 2013

    grazie…naturalmente senza esagerare…complimenti per i consigli che date.ciao

    Reply
  15. Avatar
    anna marzo 16, 2013

    che tipo di sale è meglio usare???

    Reply
  16. Avatar
    Dietaonline.it marzo 16, 2013

    Facendo le dovute verifiche in rete, il sale migliore da usare è quello iposodico.

    E grazie a te Anna per la tua partecipazione:
    a brevissimo il nostro sito cambierà, lasciando grande spazio alle vostre testimonianze.
    Quindi….. ti aspettiamo!

    Reply
  17. Avatar
    kazeko marzo 18, 2013

    infatti questa è la dieta scarsedale che ho fatto anni fa

    Reply
  18. Avatar
    Maria ottobre 04, 2014

    vorrei sapere se proprio non ci sono spuntini e se si, cosa si può mangiare?

    Reply
    • Avatar
      Dietaonline.it ottobre 15, 2014

      Ciao Maria, per queste domande puoi contattare la nostra nutrizionista, Claudia Troiani. Trovi i suoi riferimenti nella sezione ‘i consigli della nutrizionista’. A presto

      Reply

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Simple Share Buttons