Dieta del Minestrone

La dieta del minestrone è una dieta efficace e semplice da seguire ad azione disintossicante e dimagrante che permette un riequilibrio di zuccheri e grassi nel sangue.

La dieta del minestrone prevede una forte riduzione dei grassi e dei cibi farinacei/amidacei (pane, pasta, riso) di modo tale che l’organismo vada a bruciare le riserve di grasso presenti.
Per ottenere risultati in termini di dimagrimento e disintossicazione la dieta deve esser seguita correttamente per un periodo che va da 7 ad un massimo di 14 giorni.
L’alimento principale della dieta è appunto il minestrone di verdure, gli altri alimenti presenti sono poi tè e spremute/centrifugati di frutta non zuccherati, frutta e verdura a volontà, latte o yogurt scremato (dal 4° giorno in poi), carne e pesce magri (dal 5° giorno in poi), riso integrale (dal 7° giorno in poi).

Obiettivo della Dieta del Minestrone è un dimagrimento rapido insieme ad una depurazione dell’organismo. L’ideale è seguirla per 7 giorni, per poi reinserire gradualmente cereali integrali e legumi fino al 14° giorno, e successivamente continuare con una dieta equilibrata di mantenimento, come ad esempio la Dieta Mediterranea (link a dieta mediterranea), altrimenti si rischierebbe di perdere massa muscolare oltre che alla massa grassa.
Per verificare i risultati si consiglia di controllare il proprio peso ad inizio dieta e successivamente al quarto giorno, quando i chili persi dovrebbero già essere 2 o 3.
Attenzione! se i chili persi sono più di 2 o 3, vuol dire che le calorie introdotte sono troppo poche e quindi aggiungere un paio di fette biscottate a colazione o una piccola porzione di pasta o riso integrale ai pasti.
Dopo sette giorni si dovrebbero aver perso circa 5 Kg.

 

Le ricette per il minestrone:

Prima proposta: porri o cipolle, pomodori pelati, un cavolo verza grande, un sedano intero, 500 gr di spinaci, un peperone rosso, un cucchiaino d’olio di oliva a crudo, spezie.
Seconda proposta: 1 zucchina, 1 carota, 1 pomodoro maturo, 30 grammi di piselli, 50 grammi di fagiolini, due foglie di cavolo verza, un cucchiaino d’olio di oliva a crudo.
Terza proposta: 4 pomodori o pomodori pelati, 2 carote, 3 coste di sedano, 1 cavolo verza, 1 mazzo di bieta, 1 grossa cipolla, 3 zucchine, un cucchiaino d’olio di oliva a crudo, eventualmente 1 finocchio e 500 grammi di spinaci.

 

Schema alimentare della dieta del minestrone

PRIMO GIORNO
Colazione: caffè o tè (meglio se tè verde) non zuccherati, 2 mele o 2 pere.
Spuntino: spremuta di frutta non zuccherata.
Pranzo: minestrone; 1 mela
Merenda: spremuta di frutta non zuccherata o centrifugato di verdure.
Cena: minestrone; 1 pera.
Variante: le mele e le pere previste possono essere sostituite da frutta a scelta, purché sia frutta fresca di stagione (escluse uva e banane).

SECONDO GIORNO
Colazione: caffè o tè verde non zuccherato.
Spuntino: tè verde.
Pranzo: minestrone, contorno di bietole e cicoria o indivia e broccoletti cotti oppure radicchio verde in abbondanza, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.
Merenda: tè (meglio se tè verde) o caffè
Cena: minestrone, contorno di 200 g di patate lesse, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.
Variante: le patate con l’olio possono essere sostituite da 350 gr di funghi cucinati con 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.

TERZO GIORNO
Colazione: tè o caffè, pere e ananas.
Spuntino: spremuta di frutta senza zucchero.
Pranzo: minestrone, 200 grammi di carote e carciofi crudi o cotti, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.
Merenda: spremuta di frutta senza zucchero.
Cena: minestrone, peperoni, melanzane e zucchine alla griglia, 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Variante: le pere e l’ananas della colazione possono essere sostituite da frutta fresca a scelta (escluse uva e banane).

QUARTO GIORNO
Colazione: cappuccino preparato con 200 ml di latte scremato, 1 banana.
Spuntino: tè (meglio se tè verde) o caffè
Pranzo: 200 g di yogurt magro, 1 banana.
Merenda: tè verde non zuccherato.
Cena: minestrone, un frappè preparato con 200 ml di latte scremato e 1 banana
Variante: i 200 grammi di yogurt del pranzo possono essere sostituiti da 150 grammi di ricotta magra o da 90 grammi di mozzarella vaccina.

QUINTO GIORNO
Colazione: caffè
Spuntino: tè verde.
Pranzo: 300 g di pesce al vapore (merluzzo, sogliola, nasello), insalata di pomodori, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.
Merenda: tè verde.
Cena: minestrone, 200 g di pesce magro alla griglia (orata, spigola, rombo), 1 cucchiaino d’olio extravergine di oliva
Varianti: a pranzo i 300 g di pesce alla griglia possono essere sostituiti da 300 g di calamari o seppie alla griglia; a cena i 300 g di pesce alla griglia si possono sostituire con 150 g di tonno al naturale.

SESTO GIORNO
Colazione: caffè.
Spuntino: tè verde.
Pranzo: 1 o 2 fettine di vitello alla griglia, 200 grammi di zucchine e finocchi al vapore, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.
Merenda: tè verde.
Cena: minestrone, 300 grammi di pollo arrosto senza pelle, 1 cucchiaino d’olio extravergine di oliva.
Variante: a cena al posto del pollo arrosto si possono mangiare 250 grammi di tacchino arrosto magro.

SETTIMO GIORNO
Colazione: caffè o tè verde.
Spuntino: spremuta di frutta senza zucchero.
Pranzo: 100 g di riso integrale con verdure a piacere, asparagi, cipolle e carote al vapore, 2 cucchiaini di olio extravergine di oliva.
Merenda: spremuta di frutta senza zucchero o centrifugato di verdure.
Cena: minestrone, barbabietole e cetrioli, 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva.
Varianti: a colazione si possono aggiungere 2 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata senza zucchero

Per noi è molto importante ricordarti che:

Ogni notizia o consiglio su diete o regimi alimentari contenuti nel sito www.dietaonline.it devono intendersi al solo scopo informativo. Tali informazioni non devono mai sostituire la consulenza personalizzata di un medico dietologo o nutrizionista. Pertanto, ogni decisione presa sulla base di queste indicazioni dev’essere intesa come personale e secondo propria responsabilità. Un programma alimentare indicativo infatti, non può in ogni caso sostituirsi alle scelte del Medico, che rimane sempre il decisore ed il responsabile finale.

Rosa Giuffrè

Communication Consultant, Social Event Planner di Como. Sono un’ambasciatrice della Cultura Digitale, della Cultura Social e del #comunicarepositivo, per questo mi occupo di formazione, networking strategico, Digital PR per aziende, PMI, scuole e associazioni in tutta Italia. Mi trovi sul mio blog futurosemplice.net – easy future for complicated people, sul quale parlo di social Network, web marketing, social events,positive life e dal quale esprimo la mia necessità di comunicare il valore della vita e delle persone. www.futurosemplice.net

Related posts

Dieta Vegetariana
Diete

Dieta Vegetariana

5 dicembre 2012

Dieta dei Finocchi
Diete

Dieta dei Finocchi

8 gennaio 2013

Dieta delle Patate
Diete

Dieta delle Patate

6 dicembre 2012

Dieta Beverly Hills
Diete

Dieta Beverly Hills

18 febbraio 2013

Dieta Ipercalorica
Diete

Dieta Ipercalorica

19 dicembre 2014

Dieta a Zona
Diete

Dieta a Zona

27 novembre 2012

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *