Detox: cosa eliminare da frigorifero e dispensa

In buona salute, il nostro mantra è ‘la salute e la felicità’ – ovvero siamo interessati a piccoli cambiamenti gestibili che portino conseguenze durature.

Per un ottimo inizio ecco come sgombrare il vostro frigorifero  e la vostra dispensa per migliorare la vostra dieta e mangiare in modo più sano ed equilibrato.

Eliminare il succo d’arancia e i succhi di frutta in generale

‘Mentre si potrebbe avere l’impressione che bere un intero cartone di succo d’arancia farà bene alla vostra salute, la verità è che lo zucchero e calorie nel succo sono paragonabili a qualsiasi altro tipo di soft drink, e possono fare molto male al tuo sangue. Ci stiamo riferendo ovviamente ai succhi di frutta confezionati. E’ bene bere sempre del succo d’arancia appena fatto senza aggiungere zuccheri per godere di tutti i benefici tradizionali. Piutoosto tenete nel vostro frigorifero abbondanza di frutta e verdura.

Eliminare il sale

La chiave per qualsiasi piatto è un buon condimento, e quando si tratta di sale, acquistate la migliore qualità in commercio.  Il sale da tavola ordinario contiene un antiagglomerante e può essere iodato, mentre i sali marini a basso costo potrebbero essere stati puliti chimicamente, che può rendere il gusto del vostro piatto chimico.

Cereali

I cereali venduti al supermercato sono spesso commercializzati come una scelta sana, ma nella maggior parte dei casi il cereale è ricco di zuccheri aggiunti.  Per 100g il cereale contiene 28 g di zucchero

Carne trattata

Se stiamo intraprendendo una dieta Detox dobbiamo completamente evitare le carni trasformate, come salsicce, hamburger elaborati etc. Questo perché il più delle volte, perla preparazione viente aggiunta carne di scarsa qualità con aggiunta di zuccheri e sale. Invece optate per carni magre bianche (pollo e tacchino) e pesce”.

E’ molto importante non avere cibi che possano indurci in tentazione e rovinare il nostro percorso disintossicante.

Georgia Conte

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

<

Simple Share Buttons