Cos’è il matcha e perchè ci fa bene.

La polvere di Matcha può essere messa ovunque: nel the e nel latte, sciolta in frullati, e anche in torte – ma i suoi benifici non sono una  recente scoperta, ha, infatti,  una storia impressionante.

Proveniente dal Giappone nel 8 ° secolo, il suo nome si traduce letteralmente ‘polvere di the’.

Cosa è realmente questa polvere fine verde e quali benefici offre benefici per la salute?

Ecco un elenco dei vantaggi che il suo consumo ci può portare.

Regala bellezza naturale alla nostra pelle

Le piante sono naturalmente pieni di composti che ci proteggono da quei cattivi “radicali liberi” che sono noti per l’invecchiamento della nostra pelle. Il tè verde e la forma super-concentrato in polvere, matcha, sono noti per combatterein maniera più efficace i danni causati dai radicali liberi.

Calma lo stress

Quando siamo stressati produciamo più cortisolo, che rende la nostra pelle infiammata, irritata e sensibile. La Matcha viene coltivata in ombra, inducendolo a produrre più dell’aminoacido L-teanina, che è noto per i suoi effetti positivi sulla pelle. Questi livelli si relazionano bene con i livelli di caffeina nel the verde; a sua volta aumentando la vigilanza, nonché un profondo senso di calma (a differenza di altre bevande contenenti caffeina, come il caffè e il tè nero).

Aiuta a bruciare i grassi

Matcha aiuta a bruciare il grasso corporeo da un processo chiamato termogenesi, tanto che si può bruciare il grasso quattro volte più veloce rispetto al  metabolismo classico .

Antiossidante

Una tazza di tè matcha organico dispone di 100 volte gli antiossidanti rispetto al tè verde, e grammo per grammo, 100 volte più degli spinaci. Un grammo di the matcha ha 20 volte la quantità di antiossidanti, come lo stesso peso di mirtilli (ed è molto più economico -! Bonus).

Puoi berlo quando vuoi

Il momento migliore per bere matcha è prima di un pasto abbondante in quanto è un buon regolatore di zucchero nel sangue. Tuttavia, a qualsiasi ora del giorno si desidera bere contribuirà a mantenere un livello di composti benefici nel flusso sanguigno. 

Georgia Conte

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

<

Simple Share Buttons