Asparagi: gambe snelle e pancia piatta in una settimana

Gli asparagi sono una verdura di stagione, e per questo sono ancora più ricchi di sostanze nutritive. Sono pieni di vitamina A, vitamina C e vitamina B, ma contengono anche una buona dose di vitamina E e di zinco, dalla proprietà antiossidanti. Dato il loro elevato contenuto di fibre, sono depurativi e , in più, contengono acido citrico e acido malico, sostanze capaci di stimolare il metabolismo e facilitare la combustione di grassi.

Per chi vuole dimagrire, tuttavia, gli asparagi sono particolarmente preziosi per la loro forte proprietà diuretica.

Gli asparagi sono quasi privi di calorie: solo 18 per 100 grammi – consulta la nostra Tabella della Calorie -, la loro cottura ottimale è quella al vapore, ma le punte di asparagi possono essere gustate anche scottate in padella ed essere un ingrediente prelibato per torte salate e frittate.

Gli asparagi sono un alimento adatto a qualsiasi tipo di dieta e, anche per chi non ha bisogno di perdere grandi quantità di peso, consentono di ottenere pancia piatta e gambe snelle in poco tempo, proprio per la loro azione depurativa, diuretica e drenante.

Ecco un menù che potete seguire come indicazione per 7 giorni, con la garanzia di sentirvi poi molto alleggeriti e sicuramente dimagriti! 

Prima di colazione, tutti i giorni: 2 bicchieri d’acqua naturale (o minerale iposodica).

A colazione, tutti i giorni: 1 kiwi, 3 fette biscottate integrali o ai cereali, the verde o caffè.

A metà mattina, tutti i giorni: uno yogurt magro.

A merenda, tutti i giorni: un centrifugato di carote e/o sedano freschi, the verde o caffè.

Prima di dormire, tutti i giorni: una tisana ai semi di finocchio, tarassaco o pilosella.

Lunedì:

a pranzo: una frittata con 2 uova, 100 grammi di asparagi al vapore tagliati a pezzetti e un cucchiaino di parmigiano grattugiato, una fetta di pane integrale.

a cena: 120 grammi di petto di pollo o di tacchino ai ferri, 200 grammi di asparagi lessi, una fetta di pane integrale, una mela.

Martedì:

a pranzo: 100 grammi di hamburger di manzo ai ferri con 200 grammi di asparagi al vapore, una fetta di pane integrale.

a cena: una crema di asparagi – fatta frullando 150 grammi di asparagi lessi, succo di limone, un cucchiaino di parmigiano grattugiato e prezzemolo -, 60 grammi di ricotta magra, una fetta di pane integrale, una pera.

Mercoledì:

a pranzo: 60 grammi di riso integrale con 100 grammi di punte di asparagi passate in padella con un cucchiaino d’olio d’oliva, 150 grammi di insalata mista (crescione, indivia, lattuga, scarola, songino).

a cena: 120 grammi di branzino al cartoccio e 200 grammi di spinaci alla vinaigrette, una fetta di pane integrale, una fetta d’ananas fresco.

Giovedì:

a pranzo: un tortino al forno fatto con 150 grammi di punte di asparagi passate in padella, 2 cucchiai di ricotta, un uovo, menta fresca, 2 cucchiaini di parmigiano grattugiato e pan grattato.

a cena: un piatto di crema di asparagi – vedi sopra -, 100 grammi di vitello ai ferri, una fetta di pane integrale, una pera.

Venerdì:

a pranzo: 50 grammi di pastasciutta con 100 grammi di punte di asparagi passate in padella e pomodorini freschi, 200 grammi di insalata di spinaci freschi.

a cena: un uovo all’occhio di bue senza burro in padella, 200 grammi di asparagi lessati, una fetta di pane integrale, una macedonia di frutta di stagione.

Sabato:

a pranzo: 120 grammi di salmone ai ferri con 200 grammi di spinaci ai ferri, una fetta di pane integrale.

a cena: una pizza sottile con le verdure grigliate e un piatto di spinaci lessi. Una fetta d’ananas fresco.

Domenica:

a pranzo: 60 grammi di riso con punte di asparagi e cubetti di pancetta affumicata magra e parmigiano grattugiato, 200 grammi di insalata con pomodori e carote.

a cena: una crema di asparagi – vedi sopra -, 2 fette di arrosto magro di vitello, una fetta di pane integrale, un mandarino.

Per questi 7 giorni di dieta sono da ricordarsi due regole. La prima è quella di bere moltissimo: proprio per le proprietà diuretiche degli asparagi, bere 1,5 – 2 litri di acqua al giorno avrà un potente effetto drenante e purificante dell’organismo. La seconda regola è quella di usare, come condimento, solo olio extravergine d’oliva usato a crudo nella dose giornaliera massima di 2 cucchiai.

 

 

Dietaonline.it

0 Comments

No comments!

There are no comments yet, but you can be first to comment this article.

Leave reply

<

Simple Share Buttons